Come migliorare la patient’s satisfaction

In poliambulatori e studi medici, la soddisfazione del paziente, la cosiddetta Patient’s Satisfaction, è in cima alla lista delle priorità rappresentando il pilastro chiave dei principali obiettivi di una organizzazione sanitaria.

Avere come obiettivo il miglioramento della Patient’s satisfaction incoraggia la massima qualità nell’erogazione dei servizi sanitari diventando sinonimo di apprezzamento sia da parte della domanda di salute che del team ambulatoriale.

I fattori che influenzano la patient’s satisfaction

Ecco i diversi fattori a cui prestare attenzione per migliorare la soddisfazione dei pazienti:

Relazione con il paziente

Relazionarsi con il paziente è un dettaglio semplice, ma non banale, che contribuisce a personalizzare e a migliorare l’esperienza del paziente con l’organizzazione.

Ad esempio, far indossare al personale un cartellino con il proprio nome crea una immediata empatia tra paziente ed operatore, semplificando il dialogo e la relazione e comunicando al paziente una più immediata cura ed attenzione alla sua persona e alle sue necessità.

Garantire la pulizia della struttura sanitaria

La pulizia è un indicatore della qualità di un poliambulatorio e studio medico ed è un’area che i pazienti sono chiamati a valutare nelle indagini più comuni di Patient’s Satisfaction e poiché un paziente su 25 rischia infezioni associate all’assistenza sanitaria, concentrarsi sulla pulizia può ridurre questo rischio migliorando il percorso di cura dei pazienti.

Migliorare l’atmosfera della struttura

Le strutture sanitarie sono normalmente destinazioni poco auspicate dai pazienti, per questo nell’ultimo periodo si è manifestata una maggiore attenzione da parte di poliambulatori e studi medici nel migliorare l’architettura, l’arredamento nonché i comfort da destinare ai pazienti. Ad esempio, di notevole importanza è negli ultimi anni l’attenzione mostrata verso l’inquinamento acustico a cui si cerca di rimediare con l’adozione di apparecchiature più silenziose o supportando il personale con dispositivi indossabili, etc.

Automatizzare la gestione di dati e documenti

Con tecnologie automatizzate è possibile acquisire con velocità i dati dei pazienti, condividerli con altri operatori o strutture e rendere immediatamente disponibili, ai pazienti, referti, esami, etc.

L’organizzazione e il paziente, in tal modo, hanno sempre a disposizione le informazioni di cui necessitano, evitando errori ed imprecisioni.

Migliorare i tempi d’attesa

Il tempo d’attesa rappresenta un elemento essenziale nel favorire o meno la soddisfazione dei pazienti. Ogni struttura, dovrebbe, essere consapevole dei tempi d’attesa dell’organizzazione (nella fase di prenotazione, sala d’attesa, consegna documenti sanitari, etc) e avere la prontezza sia di organizzare ogni fase del processo nella condizione in cui vi siano ritardi, appuntamenti persi, risorse non più disponibili, etc, che di allertare i pazienti di queste criticità. Migliorando i tempi d’attesa è possibile migliorare anche l’immagine dell’organizzazione e sviluppare un rapporto di fiducia ed empatia con i pazienti.

Valorizzando, dunque, tali fattori ed adottando uno specifico modus operandi poliambulatori e studi medici ottimizzano l’esperienza di servizio ed accrescono la fedeltà dei pazienti verso le loro strutture.

Le soluzioni software Doctor Manager come il software DMSTUDIO favoriscono lo sviluppo di sistemi integrati ed efficienti e permettono alle strutture ambulatoriali di migliorare la loro organizzazione ed accrescere la patient’s satisfaction.