Produzione di birra artigianale a Velletri: ecco a chi puoi rivolgerti

Perché preferire la birra artigianale?

I dati parlano molto chiaro: il mondo adora la birra. È affascinante pensare come un solo prodotto possa unire diversi continenti caratterizzati solitamente da enormi differenze culturali. Ma perché scegliere l’artigianale a quella industriale? Perché dietro alla produzione di birra artigianale a Velletri c’è passione, interesse all’uso di ingredienti di qualità e grande attenzione ai processi produttivi. Le birre artigianali rappresentano una scelta di qualità. Una caratteristica delle birre artigianali è il fatto che siano crude, ovvero non pastorizzate e per questo motivo mantengono i composti sensibili al calore come vitamine ed antiossidanti di cui la birra è ricca. A prescindere dallo stile birraio scelto e dalle materie prime utilizzate per la sua produzione, esse sono sempre torbide e corpose, data l’assenza della filtrazione che ha lo scopo proprio di allontanare i lieviti utilizzati per la fermentazione.

La birra artigianale nasce da passione e impegno, non è mai uguale perché è frutto di accurati studi e ricerche. Le materie prime sono scelte e freschissime per essere facilmente riconoscibili fin dal primo sorso, in più dato che non ha conservanti artificiali aggiunti, richiede un consumo relativamente veloce. La birra artigianale è una bevanda sana, integrale e naturale, non contiene conservanti e/o altri additivi chimici. Ha un contenuto rilevante di vitamine. In particolare è ricca di numerose vitamine del gruppo B compreso lʼacido folico (utile per lʼassorbimento del ferro e la formazione del ferro e la formazione del sangue). La birra artigianale potrebbe essere definita come la più autentica, composta da ingredienti naturali e particolarmente pura. Questo è dovuto dal fatto che per la sua preparazione non vengono utilizzati coloranti, conservanti o additivi. Se desideri provare un’ottima birra artigianale scegli il Laboratorio Giuda: un punto di riferimento per chiunque voglia allietare il proprio palato con una bevanda eccezionale dal sapore unico.

Vendita Rum cubano a Roma: ecco dove puoi acquistarlo

Cos’è il Rum?

Cuba può essere considerata come la patria d’origine del Rum, inizialmente nato come bevanda ottenuta dalla fermentazione di canna da zucchero, poi nel XIX secolo divenuto il Rum che oggi conosciamo, grazie all’introduzione degli alambicchi di rame, e grazie anche all’intuizione di Pedro Diago, che per primo ebbe l’idea di lasciare invecchiare il distillato utilizzando vasi di coccio interrati. Il rum è una bevanda a base di zucchero di canna o melassa. In entrambi i casi, la bibita viene fermentata e distillata a temperature molto elevate. È una bevanda alcolica molto apprezzata non solo a Cuba ma in tutto il mondo.

Il Rum cubano viene filtrato più volte lasciandolo passare attraverso diversi materiali, carbone, sabbia e legna che gli conferiscono un aroma unico nel suo genere. Questo rum, nelle sue varianti meno invecchiate, è in assoluto, il rum più utilizzato per i cocktail. A differenza di altre bibite, come il whisky, il rum viene bevuto meglio se accompagnato da qualcosa di gassato e dolce. È caratterizzato da un aroma pronunciato e dalla presenza di un colore giallo con una tonalità leggermente dorata. L’alcol deve essere diluito al 50% e versato in botti di rovere, in cui verrà conservato per almeno 5 anni. Ha un gusto morbido e non è mai troppo intenso o invadente, risulta quindi ottimo per la miscelazione dei cocktail con succhi di frutta, soprattutto il lime, Mojito e Daiquiri.

 

Bodeguita del Rum

Se desideri acquistare dell’ottimo Rum cubano visita il sito bodeguitadelrum.com che si occupa della vendita Rum cubano a Roma. Da Bodeguita del Rum potrai assaggiare i migliori rum provenienti da Cuba e rimanerne estasiato. Lo staff è composto da Sommelier, Rum Specialist, Whisky Specialist, White Spirits Expert pronti a consigliarti nella vendita di Rum di Cuba a Roma. Per scoprire tutte le diverse varietà di Rum disponibili ti consigliamo di visitare l’apposita pagina web attraverso il link che trovi in questo articolo.

Quando si utilizzano le basi per torte in polistirolo

Spesso i pasticceri professionisti realizzano torte di dimensioni considerevoli, è il caso ad esempio delle torte nuziali, o di altri tipi di torta destinati a cerimonie, feste ed eventi. Talvolta, questo genere di torta viene prodotto anche in occasione di esposizioni o per l’allestimento della vetrina.

In tutte queste situazioni particolari, l’esigenza è quella di creare una torta molto scenografica e suggestiva, evitando però di utilizzare una quantità eccessiva di ingredienti. In pasticceria si è soliti ricorrere alle dummy cake, si tratta di torte dalle dimensioni rilevanti, create con un’apposita sagoma interna non commestibile.

Le basi per torte in polistirolo si riferiscono proprio a queste situazioni: il polisterolo è facile da lavorare e può essere tagliato e sagomato secondo i desideri del maestro pasticcere, il quale ha così la possibilità di preparare una torta davvero enorme e impressionante, con un minimo consumo di ingredienti. Le dummy cake, in relazione alle destinazione di utilizzo, possono essere realizzate per essere parzialmente consumate, oppure per essere lasciate esposte o regalate e conservate come gadget.

Realizzare una dummy cake con le basi in polistirolo è inoltre facile e richiede un tempo limitato: il pasticcere in genere utilizza i dischi in polistirolo di misure diverse oppure taglia la forma secondo il progetto che ha intenzione di realizzare, e crea un rivestimento scenografico in pasta di zucchero o gomma.

L’intenzione è prima di tutto quella di ottenere un risultato dal forte impatto estetico, destinato inoltre a durare a lungo.

Basi di polistirolo di qualità: il segreto per una torta d’effetto

Per ottenere il massimo risultato da una dummy cake, è importante scegliere le migliori basi in polistirolo: il materiale deve essere leggero e compatto, non deve sbriciolarsi facilmente ma è necessario che si possa tagliare e conformare a piacere.

Infatti, occorre considerare che il polistirolo utilizzato in pasticceria è molto diverso dal materiale per imballaggio, deve garantire la massima resistenza e compattezza ma allo stesso tempo favorire la traspirazione.

Farina: sei sicuro di usare la farina più adatta? Scopri di più

Vendita farine all’ingrosso

La farina è un ingrediente indispensabile in cucina, ma è importante scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e ai piatti che si decide di realizzare. Negli ultimi anni, con la grande diffusione del commercio online, il range di vendita farine all’ingrosso è notevolmente aumentato. Prima solo i professionisti potevano acquistare diversi tipi di prodotti con precise caratteristiche adatte alla linea produttiva di panifici, pastifici e pizzerie. Adesso invece, c’è una grande varietà di scelta anche per la panificazione domestica, con un range di prezzi variabile in base alla tipologia e alla qualità dell’offerta disponibile. Quando si compra una farina è importante sapere quale prodotto stiamo andando ad usare e per questo bisognerebbe non stare a guardare il prezzo poiché la qualità non ha prezzo.

Scegli il tipo di farina più adatto al tuo scopo

Occorre fare una distinzione tra la farina di grano tenero con la quale si realizzano pane e dolci, e la farina di grano duro per pane e pizza. Quest’ultima si ottiene da un diverso tipo di grano ed è quella principalmente utilizzata anche per la pasta che si trova normalmente in commercio. La bontà della farina è solo in relazione al prodotto che si vuole realizzare e questo, più del tipo di farina, lo dice la “forza” della farina stessa. La forza è la capacità di assorbire l’acqua durante l’impastamento e di trattenere l’anidride carbonica durante la lievitazione. Quindi è importante sceglierla in base all’utilizzo che si vuole farne: perché una forza bassa ha meno glutine, ed è adatta a specialità che non devono assorbire tanta acqua né prevedono l’uso dei grassi. Una farina debole possiamo usarla per i biscotti, le cialde, i prodotti friabili; al contrario per una pizza di alta qualità che ha bisogno di una lunga maturazione e riposo, è necessario adoperare una farina molto forte, in grado di reggere l’onda di CO2 prodotta dai lieviti.

La migliore crema di pistacchio originale siciliana

La crema di pistacchio siciliana è un prodotto tipico molto conosciuto e apprezzato per il gusto, la dolcezza e la versatilità di utilizzo. È ottima da gustare a colazione, come alternativa alla confettura, ed è un ingrediente indispensabile nella preparazione di moltissimi dolci e prodotti di pasticceria.

La migliore crema di pistacchio viene preparata secondo ricetta tradizionale, è priva di conservanti e coloranti ed è da considerarsi un prodotto genuino, naturale e ricco di elementi nutritivi, oltretutto privo di glutine, e quindi adatto anche a chi soffre di celiachia e di altre intolleranze alimentari.

Il prodotto contiene una percentuale di pistacchio pari al 35%, mescolato ad una quantità di cioccolato sufficiente per ottenere un gusto armonioso e delicato, perfetto da spalmare sulle fette biscottate o sul pane, con un sapore tipicamente siciliano, fruttato e piacevole.

Realizzata con il metodo artigianale, la Crema di Pistacchio di Bronte è una specialità rinomata in tutto il mondo, che permette di assaporare un caratteristico gusto mediterraneo, ed è disponibile in confezioni di peso variabile dai 90 grammi al chilogrammo, da scegliere secondo le proprie esigenze personali. Si tratta di una vera squisitezza siciliana che può arricchire qualsiasi momento della giornata con dolcezza e fantasia, dalla colazione, alla merenda, al fine pasto. Inoltre, la crema di pistacchio è il prodotto ideale per la farcitura di crepes, torte, biscotti e dolcetti di ogni tipo, raccomandata soprattutto a chi ama in particolare il gusto inconfondibile del pistacchio.

Il prodotto contiene solo pistacchio di Bronte, zucchero e pochi altri ingredienti, è privo di conservanti e di coloranti e generalmente è ben tollerato e gradito da grandi e piccoli. Il pistacchio di Bronte è un prodotto DOP, caratterizzato da un gusto particolarmente forte e piacevole, tipico del territorio di origine vulcanica che circonda l’Etna, e che ha contribuito allo sviluppo di questa pianta straordinaria.

Arance di Sicilia: acquistale subito grazie al servizio online offerto da Arance OK

Sei alla ricerca di arance di Sicilia ma non ti va di andare fino al supermercato per acquistarle? Grazie al servizio offerto da Arance Ok puoi comprarle direttamente da casa quando vuoi. La spedizione è garantita in 48 ore dal momento di ricezione del tuo ordine e la ditta Tortorici si impegna sempre a rispettare i tempi prestabiliti. L’azienda, con una storia di oltre 70 anni nel settore della coltivazione di aranceti e della produzione di arance di Ribera DOP, offre agli estimatori di questo delizioso frutto l’opportunità di ordinare online la quantità desiderata di questi preziosi agrumi.

Sia per le coltivazioni di arance, che per ogni altro prodotto, l’azienda agricola Tortorici si avvale delle tecniche di agricoltura biologica, evitando l’uso di sostanze chimiche, fitofarmaci e antiparassitari convenzionali. Le arance siciliane sono ricchissime di proprietà benefiche per il nostro corpo: rappresentano un’ottima fonte di vitamina C e un buon apporto di vitamina C è associato ad un ridotto rischio di cancro al colon in quanto aiuta a combattere i radicali liberi che causano danni al nostro DNA. La vitamina C, che è anche vitale per il corretto funzionamento di un sistema immunitario sano, è buona per prevenire raffreddori e prevenire le infezioni ricorrenti dell’orecchio.

Arance di Sicilia: allungano la vita

Inoltre, di recente, degli studi realizzati all’Università di Catania hanno dimostrato che, proprio per le sue proprietà ineguagliabili rispetto a qualsiasi integratore, un succo d’arancia al giorno può allungare l’aspettativa di vita di ben 5 anni. Oltre alle arance, sul sito https://www.aranceok.com/ sono disponibili anche degli ottimi limoni, dell’olio extra vergine di oliva, il pesto alla trapanese  e, nel periodo giusto, anche i mandarini. Le arance siciliane rappresentano il meglio della produzione agricola Made in Italy e si caratterizzano per il loro profumo e sapore davvero molto particolare. Acquista subito delle succose arance Ribera portando un pezzo di Sicilia direttamente sulla tua tavola.

Acciughe siciliane di Sciacca: le migliori acciughe del mondo

Gli intenditori delle migliori specialità gastronomiche italiane non possono certo non conoscere le celebri acciughe siciliane di Sciacca, considerate addirittura le migliori acciughe del mondo e apprezzate sia in Italia che all’estero.

Queste acciughe, provenienti dalla località di Sciacca, in provincia di Agrigento, rappresentano una vera e propria eccellenza italiana, sono rinomate praticamente ovunque e vengono apprezzate sia per il gusto unico e molto particolare, sia per la caratteristica tecnica di conservazione.

Un altro pregio piuttosto noto per le acciughe italiane, e in particolare per le acciughe siciliane di Sciacca, considerate tra le migliori in assoluto, è quello di essere un alimento particolarmente benefico per la salute: il pesce azzurro, la categoria a cui anche le acciughe appartengono, è ricco di grassi Omega 3, proteine e sali minerali indispensabili per una corretta funzionalità di tutto l’organismo.

La cittadina di Sciacca vanta una lunga tradizione sia per le attività di pesca, sia per la lavorazione e conservazione dei prodotti ittici, in particolare delle rinomate alici, o acciughe. Una volta pescate, le acciughe siciliane di Sciacca vengono pulite con cura e rigorosamente a mano, per poi essere preparate per essere conservate sotto sale nelle caratteristiche latte. Una volta pulite alla perfezione, le acciughe vengono disposte all’interno delle latte, a strati alternati con il sale, e sottoposte a pressatura tramite un peso. Oltre alla tradizionale conservazione sotto sale, le acciughe di Sciacca vengono conservate anche sott’olio dentro vasetti di vetro.

Così confezionate, le acciughe di Sciacca si conservano molto a lungo e vengono utilizzate per la preparazione dei più squisiti piatti della tradizione mediterranea: spaghetti alle acciughe, pizza, insalate, verdure alla griglia. Il sapore intenso e appetitoso delle acciughe siciliane di Sciacca le rende ottime anche gustate semplicemente su una fetta di pane caldo imburrato.

La conservazione sotto sale è una tecnica tradizionale di tutta la zona di Sciacca ma comunque nota anche in alcune altre località in provincia di Palermo e in diverse altre località del Sud Italia.

Il tuo miglior ristorante di pesce a Lecce

Una ricetta da leccarsi davvero i baffi, che ha come protagonista il salmone, è la Ciotola di riso al vapore con salmone e verdure.

Ingredienti:

  • 200 g di riso integrale
  • 100 g di fagiolini
  • 200 g di pak choi, tagliato a pezzi grossi
  • 4 filetti di salmone da 100 g

Per il condimento:

  • 4 cucchiai di kecap manis (salsa di soia dolce)
  • succo di 3 lime
  • 2 cucchiai di sambal oelek (peperoncino tritato in un barattolo) o 1 peperoncino rosso, senza semi e tritato
  • 1 cucchiaio di aceto di riso
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato dorato

Per servire

  • 4 cipollotti tritati
  • 4 cucchiai di semi misti (ho usato zucca, sesamo e girasole)
  • zenzero sottaceto, tritato (opzionale)

In una piccola ciotola, mescolare insieme gli ingredienti del condimento, quindi mettere da parte. Bollire il riso in abbondante acqua e scolarlo appena cotto, circa 15 minuti.

Nel frattempo, metti le verdure e il pesce in un grande piroscafo a due strati. Cuocere a vapore il pesce per 5-8 minuti e la verdura per 4-5 minuti fino a cottura ultimata. Spargi il riso in ciotole e aggiungi il pesce al vapore e la verdura. Versa del condimento sopra e sopra con le cipolline, i semi misti e lo zenzero sottaceto, se vuoi.

Questo è un must della cucina di pesce, che troverai in ampia misura da Alex, punto di riferimento nel settore ristorante pesce Lecce. Anche per il 2019, Alex Ristorante conferma “il cappello” attribuitogli dalla Guida dell’Espresso. Giorno dopo giorno lo staff cerca di migliorarsi sempre più per raggiungere un unico obiettivo: stupire e soddisfare i clienti.

Tra le principali offerte del menu, Selezione di crudo della Chef, Ceviche di pescato con lime, tabasco e anelli di cipolla di Tropea, Ostriche francesi Gillardeau, tonno affumicato con estratto di melograno, Pescatrice con fave montate, pomodorini confit, olive nere e capperi, Salmone affumicato Coda Nera con burro e crostini grigliati e Capesante scottate, con vellutata di patate e panura tostata.

Alessandra Civilla, talentuosa Chef salentina, coltiva la sua passione per la cucina sin dall’infanzia. Per i suoi piatti trae ispirazione dalla tradizione, dai ricordi di famiglia: “la pasta fatta in casa, il pane al forno di pietra”. Dedizione, studio e sperimentazione sono i suoi compagni di viaggio verso quel sogno chiamato cucina. “La vera bellezza è quando si riesce a trovare il giusto equilibrio
nel piatto e nel sorriso del commensale”, dichiara Alessandra sul sito.

 

 

 

Prova Pizzottella: pizzeria a Milano in Porta Romana

Se ancora non l’hai fatto, corri subito a provare la pizzeria Milano Pizzottella!

Perché scegliere la pizzeria Milano? La pizza romana in teglia si contraddistingue per il suo esterno croccante, per la morbidezza del suo interno, e per la sua alta digeribilità, data dal suo impasto con prefermento ad alta idratazione. Tutti gli ingredienti utilizzati alla pizzeria Milano sono di origine italiana, per lo più del centro Italia, e vengono accuratamente scelti per dare solo il meglio ai propri clienti: anche le farine provengono esclusivamente da grani certificati.

La pizzeria Milano propone i sapori veri, caserecci, quelli di una volta, che ci riportano con la mente alle nostre nonne e alle ricette tramandate da generazione in generazione. Ricordano la famiglia, caratteristica che si riflette anche nell’ambiente intimo e amichevole che con i mattoni a vista e i soffitti con le travi di legno, rendere il locale caldo, conviviale ed ospitale, come è tipico della tradizione romana.

La vera pizza romana in teglia servita da Pizzottella viene proposta in 14 varianti, che si ispirano ai sapori classici della cucina della capitale: così avremo l’opportunità di provare la pizza all’amatriciana, la pizza alla gricia o quella cacio e pepe; oppure potrete scegliere di provare la pizza alla porchetta all’arancia, quella alla carbonara, doppia mortazza, o alla cipolla e friggitelli.

Pizzottella fa parte del Ranucci Group, infatti nasce da un’idea di David Ranucci, noto come “l’oste romano”, il cui obiettivo è portare la cucina romana nel settore della ristorazione internazionale. Collabora con lui in questo progetto Jacopo Mercurio, uno dei più talentuosi chef del territorio romano, segnalato anche nella guida del Gambero Rosso e vincitore ai Restaurant Awards.

Cosa aspetti? Dopo averla provata non potrai più farne a meno! Dal martedì alla domenica, dalle 11:30 alle 23:00, passa da Pizzottella per assaggiare la pizza e i sapori romani.

 

Le caratteristiche organolettiche dell’aceto balsamico di Modena

L’aceto balsamico di Modena è prodotto attraverso la fermentazione del mosto d’uva cotto, per essere poi sottoposto a un processo di invecchiamento in botti di legno che varia dai 12 anni a più di 25. Si tratta di un condimento estremamente versatile, che si presta perfettamente a numerose combinazioni, diventando il tocco magico di tantissimi piatti della cucina italiana e non solo. L’aceto balsamico di Modena IGP viene prodotto esclusivamente nella zona di Modena e si ottiene da aceto di vino e mosto concentrato o cotto, da vitigni di Lambruschi, Sangiovese, Trebbiano, Albana, Ancellotta, Fortana, Montuni.

Il termine balsamico nasce nel ‘700 quando a questo nettare vennero attribuiti importanti proprietà curative.  Al tempo veniva impiegato come antidoto per le piaghe provocate dalla peste, oppure per scacciare le emicranie. Le nonne lo usano ancora oggi come digestivo a fine pasto. A contraddistinguerlo è il colore scuro/brunastro, la buona densità, e il gusto piacevolmente agro e ben equilibrato, con sentori che cambiano a seconda del tipo di legno in cui l’aceto si trova ad invecchiare. Le uve per l’aceto DOP devono provenire dalla provincia di Modena ed anche la produzione e la maturazione devono essere effettuate in tale territorio.

Sulla sua conservazione c’è ben poco da dire: è un prodotto che ha passato decine d’anni in botticelle aperte, al caldo e al freddo. Non teme quasi nulla: né gli sbalzi di temperatura, né la luce, né l’ossidazione, fattori concorrenti alla sua produzione. Ottimo come base per salse e tutto da scoprire su fragole e gelato. E’ estremamente versatile e segue la fantasia e la creatività di chi cucina. Si può utilizzare anche durante la cottura dei cibi ma va aggiunto poco prima di toglierli dal fuoco, per non disperdere il suo aroma. L’aceto balsamico, facilmente reperibile in bottigliette di vetro, è eccezionale sulla carne, sul pesce, sulle verdure, sui dolci e sulla frutta, sui formaggi stagionati come il parmigiano, sui crostacei e persino sul gelato.

Dai un’occhiata al sito www.mazzettioriginale.it/it/aceto-balsamico-di-modena-igp