Crisi di coppia, come risolvere le divergenze in famiglia

Crisi di coppia: i casi aumentano, complice anche la pandemia. Crisi di coppia non è la maschera con cui si nascondono violenze o abusi. La Crisi di coppia reale nasce dopo anni che la coppia si è stabilizzata, oppure dopo aver affrontato il passo del matrimonio. La crisi può nascere da: incompatibilità di carattere, tradimenti, perdita di lavoro e… Pandemia!

Infatti, le coppie riuscivano a ritagliarsi degli spazi per sé con grande fatica. A volte, bastava un appuntamento con gli amici o un salto in palestra per eliminare le tensioni, anche quelle di coppia. Con l’arrivo della pandemia e i lockdown, invece, le coppie hanno visto prolungarsi il loro tempo insieme. Se da un lato questo ha portato la serenità in alcune coppie, in altre c’è stata l’esplosione di tensioni sopite e dissapori. Così, sono nate delle Crisi di coppia.

Non sempre è tutto così chiaro e semplice. Infatti, può capitare che una coppia abbia delle difficoltà e non se ne accorga, oppure che non sappia qual è l’origine del problema. In ogni caso, anche solo per capire se conviene salvare il rapporto o meno, ci si può rivolgere a personale qualificato nella terapia di coppia. Si tratta di una serie di incontri, che servono a capire quali sono le difficoltà e risolverle.

Affrontare le divergenze è il primo passo per capire se c’è un problema e se si può risolvere, oppure se conviene che ognuno prenda la sua strada per il benessere di entrambi e di chi sta intorno. Per maggiori informazioni e per chiedere un primo appuntamento, si possono utilizzare i contatti presenti direttamente sul sito ufficiale.

Così, si potrà capire come si svolgono le diverse attività e come ottenere un consulto valido per il proprio percorso. Dalle spalle girate, ritornerete a parlarvi e sarà la svolta che state cercando per risolvere qualsiasi difficoltà.