Come scegliere la lavatrice?

Uno degli elettrodomestici maggiormente adoperati in casa è senza dubbio la lavatrice. Sceglierla è un passo importante e bisogna tenere in considerazione diversi fattori, prima di tutto le misure delle lavatrici, in quanto questo elettrodomestico dovrà entrare in casa nostra e restare in bella mostra per anni. Il tipo di carica di una lavatrice è essenziale perché influisce su una serie di fattori a cui decisamente siamo portati a non pensare in fase di acquisto. Le lavatrici a carica frontale Roma sono le tipiche vecchie cariche, che ci permettono di vedere dall’oblò i panni roteare nel cestello. Grazie al loro design sempre al passo con i tempi non hanno bisogno di una nicchia o di un mobile a incasso per il montaggio.

Nella scelta delle lavatrici bisogna valutare la portata del cestello. Solitamente, una portata di 7-8 Kg va benissimo per un nucleo familiare di 3 o 4 persone. Mentre le lavatrici con 3-4 Kg di portata sono consigliate per chi vive da solo o in coppia. Una variabile da tenere conto, oltre il numero di persone, è la frequenza di utilizzo. Questa può dipendere da diversi fattori, ragion per cui a secondo delle vostre necessità vi orienterete verso lavatrici dalla portata più o meno grande.

Le lavatrici a carica frontale hanno un costo inferiore o in ogni caso è più facile trovare lavatrici in offerta. Puntare su modelli a 1.400 o 1.600 giri non incrementa di molto le prestazioni di centrifuga. Inoltre, le alte velocità di centrifuga sono una delle principali cause di stress meccanico della lavatrice, responsabile di una vita di utilizzo non troppo lunga. Far partire la lavatrice 3 volte a settimana si traduce inevitabilmente in carichi più leggeri, mentre se siamo abituati a fare un lavaggio a settimana abbiamo bisogno di una lavatrice più capiente.